fbpx

Cuciniamo insieme, mamma?

Come preparare in casa la pizza con i nostri bambini.

“Mamma, cuciniamo insieme la pizza?” sta diventando uno dei mantra dei miei fine settimana…si, perché come ben sanno tutti i genitori, per le persone normali il week-end è fatto per rilassarsi e dedicarsi alle proprie passioni, ma per noi sono le 48 ore più belle ma anche più spossanti.

Una volta la scusa “Amore, non posso giocare devo cucinare” funzionava alla grande! Ma la mia piccola, che è molto più sveglia della sua mamma, ha capito come gestire la situazione e ora ha deciso che la cucina è il suo nuovo campo da gioco. E’ così carina quando arriva con le maniche ai gomiti e mi fa annusare le manine per farmi sentire che le ha appena lavate. Lei è pronta! Quindi come prepariamo la pizza in casa con i nostri bambini?

Perchè proprio la pizza?

La pizza è in assoluto il piatto più amato da ogni bambino (a casa mia dopo il brodo, chissà perché) e fortunatamente anche da ogni adulto: chi può resistere alla mozzarella che fonde ed a quel profumo invitante.

Preparare in casa la pizza con i nostri bambini è divertente ma senza rischi, per loro e per la tua cucina. Diventa un modo per fargli vedere come un loro lavoro può prendere forma ed avere un reale risultato finale. Maneggiare la pasta, dargli una forma e vederla trasformare per poi arrivare a mangiarla è un’esperienza entusiasmante per loro!  

Per i bambini è come diventare per un attimo mamma e papà. Usare la bilancia, leggere i numeri, versare l’olio e mescolare il sale dentro al bicchiere finché non si scioglie per loro è un gran divertimento, ma al contempo è molto istruttivo: significa sperimentare, rappresenta un compito da portare a termine, un momento di condivisione, una attività in famiglia.

La ricetta per la pizza fatta in casa

La ricetta per una buona pizza fatta in casa non è solo una, ma a me piace la tradizione e la mia ricetta è la seguente:

  • 250 gr di farina integrale
  • 250 gr di farina 00
  • Mezzo panetto di lievito di birra, sciolto in un bicchiere con acqua tiepida
  • 1 cucchiaio da cucina di olio EVO
  • 1 cucchiaino da caffè di sale, sciolto in un bicchiere con acqua tiepida

Lavorando in un’azienda di elettrodomestici, la planetaria a casa mia non può mancare e devo dire che mi ha veramente cambiato la vita. Quindi, per preparare la pizza in casa con i miei bambini, faccio versare tutti gli ingredienti assieme nella ciotola ed in men che non si dica la mia pasta è pronta (e la mia cucina rimane intonsa!). Ovviamente sto attenta ad aggiustare di acqua, se l’impasto mi sembra troppo secco, o di farina se al contrario sembra troppo bagnato. A questo punto dividiamo l’impasto in piccole pagnottelle, per poi lasciarlo riposare e lievitare.

Per stendere la pasta della pizza, quando la pasta è pronta, io sfrutto la superficie del tavolo, ben infarinato, ed il mattarello.

Poi la passo su una teglia da forno ben oliata, la bucherello con una forchetta e distribuisco il pomodoro. La inforno per circa 10 minuti a 270°C (è la temperatura massima del mio forno) e quando è cotta aggiungo la mozzarella. La inforno nuovamente per qualche minuto fino a quando è ben sciolta e ha fatto anche qualche crosticina.

Alcuni consigli per rendere unica la vostra pizza

Ecco alcuni consigli su come fare la pizza in casa, che ho scoperto un po’ vivendo e un po’ su internet.

Per il condimento della pizza io uso i pomodori pelati, che insaporisco con olio, sale e basilico (alcuni aggiungono un cucchiaino di pesto al posto del basilico). La mozzarella deve essere rigorosamente fresca: il mio consiglio è di evitare quella di bufala, perché rilascia troppa acqua. Per la pizza con le verdure, ti consiglio di passarle prima in padella o sulla griglia e di aggiungerle solo all’ultimo momento. 

Quanto deve lievitare l’impasto della pizza fatta in casa? Considera sempre che l’impasto deve necessariamente raddoppiare il suo volume, quindi il tempo di lievitazione deve essere di tre ore almeno. Io copro l’impasto con uno strofinaccio.

A che temperatura deve cuocere la pizza? Se hai il forno elettrico e devi usare due teglie contemporaneamente, a metà cottura inverti le teglie, per farla cuocere sia sopra che sotto in modo ottimale e non farla seccare troppo.

E come risponderesti alla domanda: Mamma, quanti gusti di pizza ci sono? Margherita, prosciutto e funghi, wurstel…ormai ne esistono di sempre più sfiziosi e particolari. Prova a pensare alla pizza di Carlo Cracco: nella mia prossima vita da madre di ragazzi grandi non la me la voglio!!!

Preparare la pizza in casa con i nostri bambini ci farà passare sicuramente dei momenti in allegria. Ma per rendere tutto ancor più speciale, vi consiglio di scatenare la tua fantasia e farla scatenare anche a loro magari facendo delle decorazioni divertenti.

Vi lascio con qualche suggerimento che arriva da dei veri esperti: 10 ricette di pizze per bambini che puoi tranquillamente fare a casa

fare la pizza in casa

In questo blog mi diverto a dare consigli su come e cosa cucinare per i tuoi bambini. Scoprite anche i miei trucchi per far mangiare le verdure ai bambini. Oppure fateli divertire con una merenda speciale.

Veneta di origine, Lombarda di adozione, vivo in un paesino fra le risaie e le fattorie del pavese. Sposata, mamma di due bellissimi (ovviamente) bimbi, nel tempo che rimane sono Digital Marketing Manager in un’azienda di elettrodomestici. Nella mia vita precedente amavo viaggiare e leggere. Ora, mentre aspetto che le mie passioni tornino a fare parte della mia esistenza, mi consolo facendo shopping di scarpe e borse…rigorosamente online! Come far mangiare le verdure ai bimbi? Come giocare con loro facendoli cucinare per te? Io lo sto imparando giorno dopo giorno e te lo racconterò attraverso le mie piccole avventure quotidiane, farcite di ricette gustose che piaceranno anche i tuoi bimbi.
foto profilo
Laura

Lascia un commento

Chiudi il menu